Le spiagge

Tutte le spiagge di Sperlonga

Dalle più frequentate a quelle meno note. Ecco le spiagge da non perdere a Sperlonga!

Spiaggia libro

Un lettino, un libro e un mare limpido in cui tuffarsi: il sogno della vacanza relax che si realizza.
A Sperlonga puoi farlo tutti i giorni, da aprile ad ottobre. Ed è l’attività preferita di molti turisti.

Ma se vuoi davvero apprezzare tutta la bellezza delle spiagge di Sperlonga ti consigliamo di spostarti anche altrove.

L’antico borgo di Sperlonga si adagia su una lingua del Monte San Magno che funge da cerniera tra le due spiagge principali del paese: la spiaggia di levante e quella di ponente.

La spiaggia di levante o dell’Angolo

Spiaggia dell'Angolo a Sperlonga
La spiaggia dell’Angolo a Sperlonga dalla Villa di Tiberio

Com’è facile intuire è la spiaggia che si trova ad est, cioè a levante, rispetto al paese. È l’insenatura da cui si vede sorgere il sole e va dal porto di Sperlonga fino alla Grotta di Tiberio.
Chiamata anche spiaggia dell’Angolo o in dialetto “Enghegliu” dal greco “Anghelos”, originato dall’insediamento di monaci greci agli albori del secolo V.

Molto frequentata in estate, offre una vasta scelta di stabilimenti balneari, ristoranti, pizzerie (alcuni aperti anche a cena), campi di beach volley, beach tennis, pedalò, canoe, sup, surf e tanto altro.

Avvicinandosi alla grotta di Tiberio si scorgono i resti dell’antica Villa emergere dall’arenile e dal mare. Da quest’area una stradina conduce fino all’ingresso del Museo Archeologico Nazionale che dà accesso alla grotta.

Qui la diretta webcam di Sperlonga Turismo sulla spiaggia di levante

La spiaggia di ponente

Spiaggia di ponente a Sperlonga

È la spiaggia che costeggia il paese nuovo a Sperlonga mare, con i suoi hotel, ristoranti, bar, pizzerie e il lungomare.
Comprende le località Fontana, Canzatora e Salette.
A ponente, dove il sole si posa a fine giornata, si ammirano meravigliosi tramonti multicolori sul mare.
La spiaggia si allunga poi oltre il paese, fino alla foce del lago Lungo. Gran parte degli stabilimenti sono in concessione agli hotel, ma superato il centro urbano si alternano spiagge libere a lidi aperti a tutti. Anche qui le attività sono numerose, dai campi da beach volley al nolo pedalò e canoe.

Qui la diretta webcam di Sperlonga Turismo sulla spiaggia di ponente

La spiaggia di ponente, oltre la foce

Il tratto di spiaggia a ponente, che dalla foce si allunga verso Terracina, nella zona chiamata della Bonifica, merita una menzione a parte.
È selvaggio, con la duna alle spalle e una passerella in legno che collega i chioschi, anch’essi tutti rigorosamente in legno.
Quest’area si è sviluppata di recente e, anche se più esposta al vento, è il rifugio degli abitanti del posto e delle città vicine. Qui, infatti, si respira una quiete che nei giorni di folla, sarebbe impossibile trovare nei lidi più vicini all’abitato.
I chioschi offrono piatti deliziosi e, oltre ai campi di beach volley, c’è una scuola di vela.
Questa spiaggia è raggiungibile dalla la pista ciclabile di ponente. In auto lungo la via Flacca, uscendo da Sperlonga in direzione Roma, al primo semaforo voltare a sinistra in direzione lago lago Lungo.
È consigliabile, specie nei periodi di maggiore flusso, raggiungerla a piedi o in bici.

Bazzano

Spiaggia di Bazzano

Tra le più belle della costa, la spiaggia di Bazzano, si estende dalle spalle della grotta di Tiberio fino al promontorio di Capovento.
Il suo nome deriva dal greco “vazanos”, che indica il luogo in cui si tirano in secco le imbarcazioni. Vi è annesso infatti un lungo scivolo di epoca romana.
È raggiungibile a piedi, dall’antica via Flacca, che passa sopra la Villa dell’Imperatore e dalla quale si gode di una vista spettacolare sul golfo e sulle rovine romane.
La spiaggia di Bazzano, immersa nella natura, è meno frequentata dal turismo di massa ma preferita dai locali. La sabbia è più chiara e fina. È possibile noleggiare pedalò e canoe per visitare la costa a sud, con le sue grotte e il promontorio a picco su un mare cristallino.
Famose le feste e gli aperitivi con djset e la gastronomia deliziosa.

A proposito di aperitivo, non perdete il nostro Tour del Vino dell’Antica Roma a Sperlonga!

Spiaggia delle Bambole

Questa insenatura è un vero gioiellino di sabbia chiara, fina, sassolini, e mare caraibico, parte integrante del Parco Naturale Riviera di Ulisse. La baia, occupata da una sola attività balneare privata, collega il promontorio di Capovento con Punta Cetarola, e si estende per poche centinaia di metri.
È raggiungibile in auto lungo la via Flacca (da Sperlonga in direzione Gaeta), o via mare, in canoa.


Il tratto di costa roccioso tra Bazzano e la spiaggia delle Bambole è tra i più bei luoghi da visitare per un tuffo nel mare turchese, magari partecipando ad una escursione in barca, in partenza dal porto di Sperlonga.

Grotta azzurra o delle bambole Sperlonga
Ph Daniele Ruggieri


Oltre la baia, superata Punta Cetarola (dall’antica tonnara – o Cetara – che qui si trovava), appena prima del confine con la piccolissima spiaggia di Itri, si trova la Grotta delle bambole, dove emergono magnifiche stalattiti e stalagmiti che sembrano statuine (da qui il nome della località).

Una sosta a cui non rinunciamo nel nostro tour Amyclae & Escursione in barca!


P.S. Chiariamo un paio di malintesi:
* la spiaggia cosiddetta dei “Trecento Gradini” non si trova a Sperlonga bensì a Gaeta.
* il tratto di costa che collega Sperlonga a Terracina, dove hanno sede diversi camping e villaggi, si trova nel territorio di Fondi, non di Sperlonga.


Voglia di sport? Ecco tutte le attività che puoi fare in acqua!


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *