Il mistero del murale nella piazzetta di Sperlonga

Cos’è quel murale dipinto sulle pareti dell’antico monastero di Sperlonga?

Nei nostri tour è una tappa fissa, ma in pochi ne conoscono il significato.

Quando camminerai attraverso i vicoli del centro storico di Sperlonga sarai sorpreso da una “piazzetta” molto caratteristica con un pozzetto al centro e un murale sulle pareti.


Si tratta di una parte del primo edificio, un monastero, costruito nel centro storico dai monaci benedettini nel 1100 d.C.
Un murale che copre le pareti bianche su un lato della piazzetta, catturerà la tua attenzione.
Sembra quasi un vecchio fumetto, con scene diverse che raccontano la storia dell’invasione dei pirati nel 1534 attraverso disegni e versi.
L’affresco non è molto antico, probabilmente è stato dipinto negli anni ’70 da un artista sconosciuto.
Ma racconta una storia vera.

Pirati, Murales, Barbarossa, Giulia Gonzaga, Sperlonga Wine Tour
What’s the story behind that fresco?



All’alba di una calda e soleggiata giornata di agosto, nel 1534, una flotta di pirati guidata dal terribile Khayr-ad-Din chiamato“il Barbarossa” sbarcò a Sperlonga. Il corsaro era stato incaricato dal sultano ottomano Solimano il magnifico di portargli i migliori tesori italiani e rapire la più bella ragazza italiana: la Principessa Giulia Gonzaga. Nata a Modena, viveva a Fondi dopo aver sposato il conte Vespasiano Colonna.
Il Barbarossa distrusse tutto quello che trovò sulla sua strada.
Quando ordinò ad alcuni sperlongani di mostrargli la strada per il castello della principessa a Fondi, disse loro che se lo avessero fatto avrebbe risparmiato le loro famiglie e le loro case. Questi non ci pensarono due volte e lo condussero a Fondi.
Fortunatamente, quando i pirati raggiunsero la città, la principessa Giulia non c’era più. Si racconta che i suoi fedeli servitori l’avessero avvisata per tempo ed era potuta scappare attraverso un tunnel segreto del suo castello.
Giulia era bella sì ma anche intelligente!

Dai un’occhiata alla piazzetta e scatta una foto al murales!

Please follow and like us:

2 thoughts on “Il mistero del murale nella piazzetta di Sperlonga

  1. Marcello Rispondi

    Non capisco perché si parli di mistero dei murale? Questi sono stati fatti nel 1973 in occasione del film Mamma lì turchi per finzione scenica. Quindi poi completamente rifatti nei primi anni 2000 quando è stato ristrutturato il palazzo. Forse erano più carini quelli vecchi che questi nuovi

    1. Irene Rispondi

      Buongiorno Marcello. Grazie per i riferimenti sulla realizzazione del murale. Lo abbiamo definito misterioso poiché abbiamo notato che tra tutti coloro che lo osservano, in pochissimi conoscono la storia che racconta o riescono a decifrarla. Così, per molti è un mistero. Abbiamo riassunto brevemente la storia dell’invasione del Barbarossa sperando di dare un contributo utile con informazioni semplici ed immediate per tutti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *